Lavinaspitz | W103

Sulla mendola si gode la fresca estate

L’inizio dell’escursione è la funicolare della Mendola. Prima si passa attraverso il quartiere di S. Antonio e poi si seguono le indicazioni per il “Mendelsteig”. In dialetto altoatesino il sentiero si chiama anche “Telefonsteig”. Dopo una salita davvero ripida vi troverete sul Passo della Mendola, il bosco non offre molti panorami. Ad un certo punto, però, c’è la possibilità di fare una bella fotografia del Lago di Caldaro.

Se volete accorciare l’escursione, potete anche prendere la funicolare e risparmiarvi l’escursione fino a qui.

Dal Passo della Mendola si segue la segnaletica 500 e si cammina lungo il sentiero di ghiaia verso il rifugio Halbweghütte. Il sentiero è più ampio e non così ripido come la precedente salita. Vedrete che sulla Mendola ci sono molte piccole case di vacanza, che vengono utilizzate dai traminer e dai caldariani come residenze estive. Se fa troppo caldo nella valle. In passato, i contadini portavano il bestiame fino alla Mendola per godersi l’estate un po più al fresco. Al rifugio Halbweghütte fate un stop e godete la buona cucina.

La vostra prossima destinazione: il Lavinaspitz. Da lì si gode una vista spettacolare da Bolzano fino alla pianura. La discesa si svolge sotto la cima. Si attraversa il pendio e si cammina nel bosco. Poi si scende attraverso il ripido “Präzollsteig” fino ad Castelvecchio e si ritorna al punto di partenza presso la stazione funicolare.

Ripida salita da Caldaro alla Mendola

Vista panoramica dal Lavinaspitz

Temperature piacevoli sulla Mendola, soprattutto in estate

Per la sosta: Enzianhütte, Halbweghütte

GPX-Track -km, -m GPX

50 100 150 200 5 10 15 Entfernung (km) Höhe (m)
Name: Keine Daten
Entfernung: Keine Daten
Minimalhöhe: Keine Daten
Maximalhöhe: Keine Daten
Höhengewinn: Keine Daten
Höhenverlust: Keine Daten
Dauer: Keine Daten

scopri di piÙ

Potrebbero piacerti anche questi tour